Toronto ospiterà il World Gay Pride del 2014

Standard
torontopride

Un'immagine del Pride di Toronto 2006. Il Canada sottolinea la totale eguaglianza giuridica degli omosessuali al resto della popolazione e il diritto all'adozione delle coppie dello stesso sesso, sostenuta da tutti i partiti in Parlamento.

Alla Interpride Conference di S.Petersbourough (Florida) la città di Toronto ha battuto in finale la città di Stoccolma come candidata a ospitare il World Gay Pride del 2014 per pochi voti: 77 a 61. Dato il mancato quorum dei 2/3, Toronto ha avuto necessità di un secondo voto, un referendum “sì o no” alla sua vittoria, che si è tenuto un’ora fa sempre in Florida. Stavolta Toronto ha ottenuto il 78% di sì e dunque la principale città gay canadese si appresta a ospitare il World Gay Pride del 2014. La notizia è stata pubblicata come apertura della prima pagina del Toronto Star di oggi.

Varsavia e Roma, due capitali della reazione cattolica, ospiteranno il World Pride nei prossimi due anni (il World Pride, a quanto ho capito, si chiama Euro Pride quando tocca una città europea), mentre nel 2012 sarà il turno di Londra. Nel 2013 non sono riuscito a trovare dove si terrà, e nel 2014 sarà il turno di Toronto.

La manifestazione del 2014 prevede una parata di tutte le nazioni che prenderanno parte, un po’ sulla falsa riga della cerimonia di apertura delle Olimpiadi. Gli organizzatori di Toronto 2014 prevedono che l’evento originerà un indotto di affari di circa 100 milioni di dollari, a fronte di un costo stimato in 10 milioni di dollari. Il governo provinciale dell’Ontario (equivale a uno Stato americano, il Canada è una confederazione di province), che per il Pride nazionale di quest’anno, a cui hanno partecipato circa 1 milione di persone, ha provveduto 350.000 dollari, ha già annunciato con una lettera del presidente dell’Ontario (ad appena un’ora dall’approvazione dell’evento per il 2014!) tutto il sostegno logistico, finanziario e politico della Provincia. Gli organizzatori prevedono che per il World Gay Pride ci saranno almeno altri 250.000 partecipanti oltre al solito milione di canadesi e nordamericani di ogni anno.