UK: sondaggi danno i Conservatori sconfitti

Standard

Devo essermi perso qualche puntata della situazione inglese: Il sole 24 ore spiega che il leader dei Conservatori tenta la carta del discorso retorico a braccio per risollevare il senso d’orgoglio del suo partito, che i sondaggi danno per sconfitto alle prossime elezioni. Ma come, i Laburisti non avevano ridotto il Regno Unito alla fame? Devo andare di meno su Italians di Severgnini, perché a forza di leggere lettere che si lamentavano della situazione inglese e del governo di Brown, m’ero convinto che ci fosse del vero.

***

A Roma e provincia, il PDL non riesce a presentare le liste. Non mi stupisco, conoscendo un po’ il livello della classe dirigente del PDL romano. Se alle regionali la lista del PDL mancherà come la Legge stabilisce – e quindi se non ci saranno impicci per farla figurare ugualmente – sarà interessante vedere come si dividerà il voto dell’elettorato del PDL. In piccola parte, forse, annulleranno la scheda o voteranno bianca. Ma quasi tutti gli altri sceglieranno una delle altre 8 liste che sostengono Polverini. Penso che in larga parte voteranno per La Destra di Storace, togliendosi la maschera di democrazia. Moltissimi poi voteranno la Lista Civica della Polverini, che probabilmente è stata fatta da militanti del PDL. L’UDC andrà alla doppia cifra, l’Udeur invece resterà al palo, come le altre liste.

Comunque, se alla fine la lista del PDL non sarà sulla scheda di Roma e provincia, bisogna dire che per una volta Berlusconi è stato di parola: aveva detto che voleva delle liste pulite, senza corrotti o indagati e questo era l’unico risultato possibile.