Milva mi rappresenta in pieno. E anche l’Observer.

Standard

milva

Berlusconi? Un povero folle che non capisce più nulla. Berlusconi semplicemente non è intelligente. Pensa di essere migliore degli altri, ma non lo è. Ci sono persone che non hanno il senso del bene comune, ma che pensano solo ai loro interessi

[Milva, in una trasmissione tedesca]

Quando cominciamo a fare le magliette da indossare con su le scritto “E’ solo un povero folle”?

Intanto, L’Observer, noto quotidiano bolscevico della Londra sovietica, ha detto la sua sulla reazione codarda della UE contro Berlusconi in questo editoriale. Mi sa che mi abbonerò all’Observer.

Democratic Europe, however, will not unite against them by standing up for its best values. Its silence about Berlusconi – by turns both cowardly and compromised undermines its ability to stand up to corrupt politics anywhere else in Europe, most notably in the weak democracies of the post-Soviet east, and makes a nonsense of its condemnations of abuses of democratic rights beyond its borders. For the first time in its history, Europe’s reputation as a force for good in the world feels precarious. Soon it will feel fraudulent.

Trad: L’Europa democratica, tuttavia, non si unirà contro questi personaggi [Berlusconi, Chavez, Putin]. Il silenzio dell’Europa nei confronti di Berlusconi, a tratti codardo, a tratti compromesso, mina alla base l’abilità della UE di porsi a baluardo delle politiche corrotte in qualunque altra zona dell’Europa, e soprattutto in quelle democrazie deboli dell’Est post-sovietico, e trasforma in assurdità le sue condanne nei riguardi delle oppressioni dei diritti democratici al di fuori dei propri confini. Per la prima volta nella sua storia, la reputazione dell’Europa come forza del bene nel mondo sembra precaria. E presto sarà percepita come fraudolenta.