Lucio Dalla, in memoria

Standard

Come per Lucio Battisti, l’opera di Lucio Dalla è stata la colonna sonora della mia famiglia da ancor prima che io nascessi. E, penso, la sua opera è stata la colonna sonora della famiglia di tutti gli italiani oggi vivi. Innumerevoli sono le canzoni che hanno segnato stagioni della vita dei Gastaldi. Una fra le cento che ricordo con commozione e che so cantare da cima a fondo è L’anno che verrà. Cantandola ancora una volta a squarciagola, saluto la morte di uno dei massimi menestrelli del XX secolo.