Paragonare la Shoah alla catena alimentare

Standard

Ok, l’ultima cagata che si trova sui social network è la campagna di qualche minus habens animalista che nella giornata della memoria ha pensato bene di paragonare la Shoah alla catena alimentare, sostenendo che ciò che l’Uomo fa agli animali che mangia è pari a ciò che Hitler ha fatto agli ebrei.

Mi domando sempre: ma come mai gli animalisti non fanno campagne contro il fatto che ogni anno milioni di gazzelle vengono addirittura mangiate vive da migliaia di leoni? O che miliardi di pesci piccoli vengono niente meno inghiottiti vivi da miliardi di pesci grossi? Tralascio il fatto che chi paragona un genocidio criminale alla catena alimentare è per me una persona con enormi lacune storiche, filosofiche, etiche, culturali e morali.