Quando si ha una grande idea per comunicare una piccola ingiustizia

Standard

Ecco, uno dei motivi per cui voterò convintamente per Pippo Civati l’8 dicembre (e ricordo a tutti che potete farlo anche tramite Internet se abitate all’estero, o andando in uno dei seggi esteri disponibili; al momento in cui scrivo il PD deve ancora provvedere al sito dove registrarsi per il voto degli italiani all’estero, sulla scia di quanto fu possibile nel 2012). Civati è uno che ha delle grandi idee. Qui, per esempio, si trattava di protestare contro una piccola ingiustizia, l’essere l’unico dei tre candidati alla segreteria che non è stato intervistato dai talk show della RAI che pure hanno intervistato gli altri due concorrenti. Si pensa soprattutto a Che tempo che fa e a In mezz’ora, ma non solo a loro due.

Cosa è venuto in mente a Pippo e alla sua squadra? Di fare teatro. Nel vero senso della parola. E oggi, ne parlano molti giornali della sua idea.