Scogli

Standard

Scrive Suibhne, e io condivido: “Tutto ciò dimostra che leggo molto di meno non a causa del cambiamento di modalità di lettura ma a causa del fatto che son più connesso, più occupato e più pigro.” Sono convinto anche io che il motivo principale per cui TUTTI leggiamo meno narrativa e giornali è che siamo TUTTI più connessi. Sono i social network, secondo me, la vera causa di questo minor tempo speso sulle pagine di carta o ipaddesche di un romanzo, così come fra le paginone di un quotidiano. Là dove manca l’interazione col resto del mondo virtuale, siamo meno attratti. E dire che, come fa notare sempre Suibhne, quando ci si immerge in un lungo capolavoro della letteratura, a propria volta ci si interconnette con un universo virtuale di tanto, tanto tempo fa.

Il blog di suibhne

Da anni ormai sono entrato nel XXI secolo e leggo i libri sull’iPad. Non sempre e non tutti. Al mare, ad esempio, me ne guardo bene. A ci sono volte che mi dico che sbaglio, che sull’iPad leggo di meno, che non leggo più in metro e quindi compro dei libri di carta che, senza eccezione, metto su uno scaffale e lascio là a prender polvere come un bibelotgozzaniano. Tutto ciò dimostra che leggo molto di meno non a causa del cambiamento di modalità di lettura ma a causa del fatto che son più connesso, più occupato e più pigro.

Shame on me and on réseaux sociaux.

Ad ogni modo: per resistere al brutto che ci circonda, per iniziare il 2016 su un tono epico&eroico, per il fatto che sono al mio secondo (fallimentare) anno di russo (я люблю римский язык, aber…) e per…

View original post 239 altre parole

Annunci

La vittoria di Renzi e la mazzata dei Cinque Stelle

Standard

Condivido anche le virgole.

Uguali Amori

La verità rimane quella di due e più anni a questa parte, ovvero che Renzi è il più furbo e più scaltro sulla scena politica italiana e gli altri cascano continuamente nelle trappole che egli confeziona loro.

Con un referendum che viene in un momento di oggettiva debolezza del governo, con un ministro dimessosi in quanto “sguattera del Guatemala” di un imprenditore intrallazzatore, con una economia che non cresce come dovrebbe, con una personalizzazione eccessiva ad opera anche dello stesso Renzi, alla fine è stato comunque un trionfo per il governo e per il Presidente del Consiglio.

Dovrebbe far pensare molto quel 29% che ha detto sì al quesito (sul 32% dei votanti). Perché sono gli stessi votanti, anzi un po’ di meno, del Movimento Cinque Stelle. A cui si sarebbero dovuti aggiungere i voti della minoranza PD (che quattro mesi fa era a favore della norma che oggi voleva…

View original post 868 altre parole