Podcasts

Standard

Caterina ci parla dei podcast per i libri statunitensi. Mica male.

il piede in due scarpe

Passo un sacco di tempo per strada, camminando o sui mezzi pubblici, e non ho molte vetrine con cui distrarmi. Per questo da quando sono a Washington mi sono convertita ai podcast, e sono diventate una parte findamentale delle mie fonti di informazione. Infatti da commute entertaining sono diventati compagnia come la radio. Ora li ascolto sul threadmill, mentre stiro, mentre cucino e in pratica ogni momento in cui non sto leggendo, lavorando, dormendo o guardando la tv – che non abbiamo, si va di Netflix.

Allora, qui una piccola carrellata dei miei preferiti, ed eventuale link

LIBRI

Si, visto che c’è cronica mancanza di librerie, nella capitale, e non solo piccole indipendenti, ma anche le grandi catene si ritirano su più mitigati lidi, i podcast sono la mia fonte per nuovi libri da leggere. Anzi direi che in percentuale, i podcast che parlano di libri sono la grande maggioranza…

View original post 579 altre parole

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...