Che bella cosa gli amici veri

Standard

Sono rimasto quasi due mesi a Roma e ho avuto modo di risentire e rivedere tutte quelle persone a cui tengo che vivono all’ombra del Cupolone. Anche se vivere lontani, da emigranti, è spesso una sofferenza proprio per la lontananza con la famiglia d’origine e i propri amici di una vita, devo dire che quando si torna e si passa finalmente una serata davanti a un bel piatto di gricia o a una birra, tutti insieme, è davvero bello.

Questi lunghi periodi di ritorno a Roma servono anche a imparare a distinguere il grano dal loglio e a chiudere i rapporti con quelle persone che, per un motivo o per l’altro, non riescono a capire l’importanza di occasioni d’incontro ormai così rare. La vita è davvero troppo breve per insegnare l’abc dei sentimenti a chi ha quasi 40 anni.

Annunci

Uno dei motivi per cui ho smesso di fare il giornalista freelance

Standard

Va detto che io non ho nemmeno mai pensato di fare il giornalista corrispondente di guerra. In ogni caso, la sora Francesca Borri parla anche per me.

Omofobia, gli impiegati della Pixar si raccontano

Standard

Utile e toccante il video preparato dagli impiegati della Pixar contro l’omofobia. Lo consiglio a tutti, specie a chi non è gay ed è adolescente, perché è fra di voi che chi è gay o bisessuale dovrà incontrare l’amica/o del cuore a cui chiedere aiuto, in caso che in famiglia ci sia un muro di gomma.