Reddito minimo di cittadinanza, il video del Nuovo Partito d’Azione

Standard

Gira su Internet questo video che dice delle cose interessanti, da verificare. In realtà, per quel che ho visto nel sito ad hoc dell’Unione Europea, dove è possibile paragonare la situazione dei vari Stati dell’Unione su singoli temi legislativi (io qui ho scelto: Belgio, Germania, Grecia, Spagna, Francia, Italia, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Svezia, Regno Unito), la situazione italiana è leggermente meno drammatica di quella presentata dal video, poiché con il Decreto Legge 112 del 31 marzo 1998 (Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della Legge 15 Marzo 1997, n. 59) lo Stato centrale italiano ha trasferito alle Regioni e ai Comuni il potere e le competenze di riconoscere un Reddito minimo di cittadinanza. Con il risultato che nel 90% dei casi i cittadini italiani non hanno nulla, come dice il video del NPd’Az, ma in altre realtà (come in Toscana) la Regione qualcosa invece ha fatto.

In ogni caso, il video lo posto perché è un documento politico interessante. In particolare da vedere l’appello dell’anziano politico che chiude la scheda di presentazione economica: fa ricordare la qualità e la genuinità di altri uomini politici dei tempi passati.

Annunci

Un pensiero su “Reddito minimo di cittadinanza, il video del Nuovo Partito d’Azione

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...