Il tunnel fra CERN e Gran Sasso

Standard

Bisogna ammettere che la compagine al governo regala tutti i giorni qualche motivo eccezionale di ilarità che contribuisce, in fin dei conti, ad alleviare la giornata di chiunque non viva in Italia. La palma per la miglior figura di merda planetaria del 2011 credo che spetti di diritto alla ministro Mariastella Gelmini, che quel buontempone di Berlusconi ha messo a capo del ministero dell’Istruzione e della Ricerca scientifica. La signora, confondendo con ogni probabilità la propria caverna, che le ha permesso di arrivare alla poltrona di ministro, con il senso dell’esperimento fisico di neutrini spediti dal CERN al Gran Sasso a una velocità che sembrerebbe essere maggiore di quella della luce per una questione di 60 nanosecondi (una roba che porterebbe delle conseguenze inimmaginabili, e che in effetti si sta verificando da tre anni in diversi laboratori mondiali di fisica, vincendo via via uno scetticismo che all’inizio era spesso quanto un copertone di tir), ha dato ordine di pubblicare questo comunicato ufficiale del Ministero, che è tuttora online, e che per sicurezza vi riproduco qui sotto:

Ufficio Stampa

Roma, 23 settembre 2011

Dichiarazione del ministro Mariastella Gelmini
“La scoperta del Cern di Ginevra e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare è un avvenimento scientifico di fondamentale importanza.”

Rivolgo il mio plauso e le mie più sentite congratulazioni agli autori di un esperimento storico. Sono profondamente grata a tutti i ricercatori italiani che hanno contribuito a questo evento che cambierà il volto della fisica moderna.
Il superamento della velocità della luce è una vittoria epocale per la ricerca scientifica di tutto il mondo.

Alla costruzione del tunnel tra il Cern ed i laboratori del Gran Sasso, attraverso il quale si è svolto l’esperimento, l’Italia ha contribuito con uno stanziamento oggi stimabile intorno ai 45 milioni di euro.

Inoltre, oggi l’Italia sostiene il Cern con assoluta convinzione, con un contributo di oltre 80 milioni di euro l’anno e gli eventi che stiamo vivendo ci confermano che si tratta di una scelta giusta e lungimirante”.

Mi immagino quanti collaboratori dell’ufficio stampa del Miur abbiano letto la cosa e siano trasecolati, ma abbiano deciso di lasciare tutto come Gelmini aveva dettato, per permetterle di farle fare la figura di merda mondiale di cui tutti oggi sappiamo. In realtà, so bene che è inutile aver riprodotto il comunicato: non appena qualcuno spiegherà alla Gelmini che in realtà fra CERN di Ginevra e Gran Sasso non esiste alcun tunnel (cosa che più di dimostrare una abissale ignoranza di fisica, dimostra soprattutto un’abissale ignoranza di geografia e della rete autostradale italiana) son certo che Gelmini non darà ordine di togliere il comunicato da Internet, ma di tenercelo e di cominciare a costruire il tunnel galeotto.

***

AGGIORNAMENTO: GELMINI: “Sui neutrini POTEVAMO ESSERE PIU’ PRECISI.” Vi prego, io finisco di rotolarmi per la formula scelta dell’errata corrige, poi ditemi voi.

Advertisements

25 pensieri su “Il tunnel fra CERN e Gran Sasso

  1. Ettore Messina

    Sig.ra ministro, illuminaci d’immenso. Grazie alla sua Intelligenza e sopratutto alla sua bravura, l’Italia può vantare un nuovo premio nobel per le c….te

  2. Ivo Stornaiuolo

    Pensavo di non avere più speranze di riuscire “a svoltare” nella vita, per le modeste possibilità date dalla cultura (tutto sommato) piuttosto modesta che sono riuscito a costruirmi.

    Adesso sono euforico.
    Penso che ce la potrò fare.

    Grazie Gelmini, sei riuscita a darmi fiducia.

  3. Gianpietro Dore

    Lasciare un commento? E che bisogno c’è, lo scritto della Gelmini si commenta da solo. Cosa tutto non hanno fatto per diventare ministri/e in questo governo (il minuscolo è rapporetato agli squallidi personaggi che, nostro malgrado, lo formano) e passare alla storia (sempre minuscolo per loro), tramandando ai posteri le loro quotidiane “figure di merda”. Ma ormail il loro presidente-padrone li ha abituati a sguazzarci dentro, Chissà cosa penseranno di sè guardandosi allo specchio. Ma figuriamoci se avranno un minimo di risipiscenza ed un briciolo di dignità per dimetteris e nascondersi.. Chissà quanti loro discendenti si vergogneranno di essere presi in giro e magari chiederanno il cambio del cognome

  4. non capisco perche ve la prendete cosi tanto con la Gelmini . non e´mica giusto che le grandi cazzate le possa dire soltanto BERLUSCONI oppure no ??

  5. Quando l’ho letto sono morto dalle risate. A questo punto sarei curioso di sapere quei 45 milioni di euro, che Mariastella è convinta siano stati utilizzati per la costruzione di questo tunnel fantasma, che fine hanno fatto.

  6. Dai, basta conoscere il suo curriculum per sapere che probabilmente crede anche che un NEUTRINO sia un nuovo sapone a Ph neutro, profumato alla gardenia.

    Ha cambiato 3 licei (l’ultimo privato), si è laureata 3 anni fuoricorso, si è laureata con 100, la sua tesi è stata valutata meno di 1 punto, il suo relatore la considera una fannullona, ha fatto l’esame di stato a Reggio Calabria dove lo passavano tutti ed è stata cacciata da un consiglio comunale per inettitudine…

  7. alga

    Povera Italia, quando noi cittadini siamo costretti a ridere di un nostro ministro (anch’io uso il minuscolo) per non piangere, come invece dovremmo fare, della nostra tragica situazione. E’ che in questo modo abbassiamo sempre di più il livello di intolleranza nei loro confronti e lasciamo che passi di tutto, dall’ignoranza all’impudenza, dalla prepotenza alla corruzione.

  8. Hai poca memoria, la palma per la figura di merda va all’Onorevole Carlucci, quella che scrisse una lettera di fuoco per denunciare come il capo del CERN fosse uno che non conosceva niente di fisica teorica, chiedendo anzi tanto di indagine.

    Però forse quello è successo nel 2010, boh, mica mi ricordo.

  9. Giovanni Zavattini

    GELMINI, IL TUO AMICO SGARBI TI DIREBBE CHE SEI IGNORANTE COME UNA CAPRA !!!!!!!!! CAPRA !!!!!! CAPRA !!!!!!! MI FAI VERAMENTE RIDERE.

  10. sempre più schifato

    Pora Mariastellassa non gliene perdonano una.
    Adesso vedrete che il Berlusca oltre al ponte sullo stretto farà anche
    il tunnel per Mariastella. Così nessumo avrà più a ridire sul suo ministro
    della ( d)istruzione ( di massa ).

  11. Niko

    Dopo i 45 milioni di euro per la costruzione di un tunnel che non esiste, sono in attesa di sapere quanto destineranno per imbiancare il muro del suono… -.-‘

  12. Paolo Bizzarri

    Ma celebrare un po’ i ricercatori italiani che hanno fatto l’esperimento, e che si stanno parecchio sfavando della marea di cazzate che si sta scrivendo sul comunicato della Gelmini?

    Parlare delle cose buone dell’Italia è diventata una cosa da fascisti?

  13. Bravo Paolo, hai ragione. E negli stessi giorni della scoperta neutrini, c’è anche la notizia di un ricercatore matematico italiano inventore dell’algoritmo su cui lavora google che è tornato in Italia in università.

  14. Paolo Bizzarri

    Oltretutto, se uno si legge la descrizione dell’esperimento, è un risultato ottimo anche se è sbagliato: sono riusciti a mantenere una precisione di 20 cm su 730 km di distanza e una discrepanza di pochi nanosecondi fra due orologi in due laboratori diversi…

    La cosa ha enormi ricadute su cose come i GPS.

  15. meg

    com’è che è diventata ministro? non ditemi che il nanetto si è fatta pure lei…. non c’è limite al peggio! :-S

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...