Italy: former Fascists now in government urge public libraries to blacklist books by liberal writers

Standard

A few days ago I urged my readers to write an email in protest to two politicians of the PDL, Berlusconi’s party, who are in the government for the Province of Venice: Raffaele Speranzon, Arts and Culture Councillor for the Province of Venice, former Fascist, and Paride Costa, member of the PDL of the city of Martellago. The two politicians proposed to blacklist a number of writers who had signed a manifesto in favour of Cesare Battisti.

Even though I don’t endorse that pro-Battisti manifesto, I strongly believe that any blacklist against writers and their books is just an example of neo-Fascism and neo-McCarthyism. And as such, it needs to be fought by everybody.

Our two pennies of protest, together with the two pennies given by a great number of many other bloggers, has obtained its success, and the President of the Province of Venice, Francesca Zaccariotto, has disavowed her Councillor, threatening him to be fired.

Now there is a new piece of news, flagged by blogger and writer Loredana Lipperini: Elena Donazzan, Education and Formation Councillor for the Region of Veneto (the Region where Venice is), another former Fascist, has declared that she is about to send a letter to all the deans headmasters of her Region urging them to blacklist the books written by those authors who have signed the pro-Battisti manifesto. Councillor Donazzan has also declared that she will do so with the endorsement of the Governor of the Region, Mr. Zaia (League North party, the only party allied to PDL in the national government).

If you think that Fascism and McCarthyism should not prevail in Italy, please send an email in protest to Councillor Donazzan: assessore.donazzan@regione.veneto.it

Annunci

11 pensieri su “Italy: former Fascists now in government urge public libraries to blacklist books by liberal writers

  1. Fanno più schifo i leghisti o i tipi come Battisti?
    Personalmente trovo abominevole l’iniziativa di quel leghista, ma firmare a favore di un criminale pluriomicida che calunnia il nostro Paese non mi è sembrata una cosa molto intelligente…o liberale.

  2. Rainbowman, condivido e infatti non ho firmato il manifesto pro-Battisti, ma se alla fine il Brasile non ha dato l’estradizione ci devono essere dei motivi, va anche detto.

  3. Marino

    Allora, tecnicamente parlando, se Valerio Evangelisti, Sandrone Dazieri e Wu Ming sanno che li hai definiti liberali “te menano”; il manifesto in supporto a Battisti è discutibile; il Brasile non estrada Battisti per una questione di sovranità “a prescindere”, come gli USA non estradano Mario Lozano.
    Ciò detto, la cagnara mediatica sul caso Battisti è un’altra arma di distrazione di massa (sembrava che a Torregiani gli avesse sparato Battisti stesso), Berlusconi e Frattini hanno avuto con Lula la spina dorsale di due amebe e questi maccartisti alla polenta e osei vanno sputttanati, denunciati in tutte le sedi civili penali e amministrative e sottoposti al pubblico ludibrio.
    PS, invia comunque il link al questo post alla lista di discussione dei bibliotecari italiani,
    AIB-CUR@LIST.CINECA.IT (è moderata) dove è in corso un serrato dibattito.

  4. Marino

    technicality:

    “has declared that she is about to send a letter to all the deans of her Region”

    “dean” è il preside di facoltà (lo so, ci ho vinto un concorso traducendo correttamente il titolo originale de “Il dicembre del Professor Corde quando tutti avevano tradotto “Il dicembre di Dean” :-), qui si parla di scuole medie superiori, quindi dovrebbe essere “headmaster” o “principal”. Nitpicking…

  5. Marino

    giro un post da Aib-Cur:

    —–
    Checché sbraitino contro, il modello politico-economico dei leghisti veneti è la Cina. All’osso: ferreo controllo su produzione e coscienze, conformismo, mistica del lavoro, dell’identità e dell’obbedienza. La
    Cina ci arriva dal modello politico, il leghismo veneto ci arriva da economia e razzismo. Povero Marco Polo…

  6. Marino, “liberal” in inglese NON significa “liberale” in italiano. E’ uno dei false friends più noti in assoluto, fra le due lingue. Significa “progressista”.

    Sul manifesto pro-Battisti, io non sono d’accordo e non l’ho firmato. Ma il post, ti sarai accorto, NON parla di questo argomento. Parla d’altro.

  7. Marino

    “Liberal significa “progressista””.
    Appunto, i nomi che ti ho fatto non sono genericamente “progressisti”, ma della sinistra più radicale. Non penso che Toni Negri ad es. passi per “liberal”.

    Ps, Evangelisti, Dazieri e Wu Ming mi piacciono come scrittori sia chiaro. Sarò piddino, “ma anche” ex Manifesto…

  8. Forse Evangelisti, Dazieri e il collettivo Wu Ming saranno anche estremisti di Sinistra, ma il manifesto pro-battisti lo ha firmato un folto gruppo di scrittori che si trova perfettamente a suo agio con la definizione di “progressista”.

  9. Marino

    ecco la parola che mi era mancata, “radical”.
    “…to blacklist books by liberal and radical writers”?

  10. Marino

    altra chicca da AIB-Cur, su come la pensano i leghisti

    Leggo da Il Gazzettino
    che il segretario
    provinciale della Lega di Treviso ha così commentato la messa al bando
    dei libri di Saviano nella Biblioteca di Preganziol:

    “L’amministrazione ha fatto bene a togliere i libri di quell’autore, visto che è tanto amico di quel terrorista. Li avrà comprati la giunta precedente, di sinistra. Se non vengono letti, non muore nessuno e la
    cultura non ne subirà alcun danno. Anzi, meglio metterli in uno scatolone in uno scantinato, chissà non se li rosicchi qualche criceto”.

    Sieg Heil, Padania…

    Ma è qui ancora più interessante il ruolo del Bibliotecario secondo
    questo politico:

    “il suo mestiere è fornire un servizio regolare e controllare la conservazione dei volumi, è pagata per questo. Non è suo compito decidere cosa deve offrire la biblioteca comunale”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...