Lega sconfitta a Adro

Standard

Nel 2010 la Sinistra e la Democrazia non hanno avuto grandi vittorie, in Italia. Pochi giorni fa, in quel fortino leghista di Adro (Brescia), si è registrata una vittoria di caratura nazionale, alzando la voce sulla blasfema opposizione di un simbolo di partito su mura e suppellettili di una scuola della Repubblica Italiana. Una cosa che non vedevamo dai tempi del Fascismo, che alla fine è dovuta esser condannata perfino da quella grande esperta di etica pubblica, istruzione e cose repubblicane che è la ministra Gelmini (sì, colei che per passare l’esame da avvocato cambiò regione, e se la Padania fosse esistita, sarebbe andata all’estero per barare). Sarebbe bello riuscire a farla diventare una vittoria di caratura storica, se da lì partisse una nuova idea di PD (senza la cricca degli eterni dirigenti digrignanti dei fassinodalemaveltroni) e una nuova idea di coalizione. Il video dell’intervento del mio piddino favorito, alias Pippone Civati, lo trovate nel blog di quel para troll di Filippo Filippini da Coccaglio, già etichettato da questi Anelli come reo di partitolatria verso il PD (una malattia seria, se considerate che è verso questo PD di oggi). Complimenti a tutti: organizzatori, marciatori, politici, cittadini, adrensi, e perfino para troll.

Annunci

4 pensieri su “Lega sconfitta a Adro

  1. illuminismo

    Non vedo perché te la prendi tanto con un partito in cui prima o poi entrerai. Forse chi disprezza compra?

  2. sinceramente, non capisco quest’entusiasmo, davvero. la manifestazione sarà pure ben riuscita, ma al momento non mi pare abbia prodotto altro che una replica del sindaco che ha tutto il sapore di uno sberleffo. tutta questa faccenda a me pare solo avvilente: avvilente per i modi in cui diversi sindaci leghisti considerano come loro esclusiva proprietà i beni pubblici; avvilente per l’ennesima dimostrazione di ignoranza del ministro dell’istruzione; avvilente perché di fronte ad un sopruso del genere mi sarei aspettato una reazione, magari meno civile, ma un tantino più ficcante. ma forse sono solo disfattista.

  3. Edgar, beh non è così oggettivamente. La protesta ha intanto unito tutte le opposizioni e poi ha costretto il Governo nazionale a censurare il sindaco di Adro, il quale ha chiarito il senso delle istituzioni che si ritrova dicendo che toglie il Sole delle Alpi “solo se glielo chiede Bossi”. Mi pare un 3-0 notevole.

  4. Illuminismo, tu hai la formidabile proprietà di non afferrare mai cosa gli altri vogliano dire, nonostante ti trovi dinanzi alla comunicazione scritta, cosa che dovrebbe facilitarti le capacità di ripasso. So bene che non lo fai apposta (in tal caso saresti un troll, invece non lo sei, anche se condividi con i troll la perversione di frequentare e commentare sui blog delle persone che disistimi). Tu semplicemente leggi, non capisci, dai una tua elegante Interpretazione ad cazzum e poi te la prendi per la tua interpretazione folle e falsa e spesso assurda e discordante. Il paradosso sai qual è? Che io leggo la tua interpretazione ad minchiam e mi trovo pienamente d’accordo con te col condannarla! 😀

    Io più di chiarirti come stanno le cose nel tuo blog una volta, non posso fare. Già che mi cuci addosso un partito che non è il mio, perché fermarti al PD? Non trovi che sia un po’ troppo progressista per un colpevole di “islamofobia” o di “orianafallacismo”? Perché non mi cuci addosso direttamente il partito di Fini, o quello di Bossi? Oh, forse è quello che voti tu, adesso? O sei rimasto fedele elettore di Alemanno?

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...