Milioni di testi di diritto pubblico da riscrivere

Standard

Quando mi sono laureato in Scienze politiche, sui miei testi di diritto comparato o di diritto internazionale o di diritto pubblico si diceva, riguardo ai sistemi elettorali, che il maggioritario sacrifica la rappresentanza per assicurare la governabilità. Nella bella metafora dell’Amato-Barbera, che non a caso ricordo ancora, si diceva che “il proporzionale funziona come una macchina fotografica della realtà del voto, mentre il maggioritario funziona come un trasformatore del voto, in favore della governabilità, che è un valore importante quanto la rappresentanza democratica”.

Ebbene, aveva iniziato il Canada a dimostrare che il maggioritario non assicura sempre una governabilità (abbiamo da anni un governo di minoranza conservatore), poi il Regno Unito, col suo parlamento appeso (o bloccato, o impiccato, a seconda di come si voglia giocare con la traduzione di “hung Parliament”). Adesso ci arriva l’Australia.

Insomma, milioni di testi da riscrivere: il maggioritario non assicura SEMPRE la governabilità.

Annunci

9 pensieri su “Milioni di testi di diritto pubblico da riscrivere

  1. Sono stato un fautore del maggioritario, tutto sommato penso che abbia fatto il suo onesto lavoro in Italia, il Porcellum però l’ha ammazzato.
    Pagherei per riavere il proporzionale.
    Temi come i diritti civili con il proporzionale potrebbero non essere più ostaggio di un residuale 10% ed aprirsi a più ampie convergenze (così anche per altri temi).
    Fin qui forse avrò il tuo consenso, non su quanto segue invece.
    Ciò di cui si avrà bisogno quanto morirà il tiranno di Siracusa sarà principalmente moderazione e low profile da parte dei premier che si susseguiranno, e non sono molto tranquillo da questo punto di vista guardando i campioni in campo: Grillo, Vendola, Di Pietro…

  2. Io da quando avevo 14 anni dico una cosa giusterrima sui sistemi elettorali: non ne esiste uno che sia la panacea di tutti i mali. Occorre cambiarli, ogni 30 anni circa, per evitare che si formino cancrene e clientele, che poi sono la stessa cosa.

    Nel 1991 ero un ultrà dei referendum Segni, per il maggioritario a ogni costo, perfino per quello a turno secco.

    Poi sono stato per il maggioritario a doppio turno con sbarramento al 12%, ossia il sistema elettorale francese (senza il presidenzialismo).

    Oggi, sarei ancora per il maggioritario a doppio turno. ma visto che invece viviamo in un paese fuori dall’occidente e dalla democrazia, dove un signore controlla tutte le tv, sono per il proporzionale con la restituzione dei resti di Hondt.

  3. Filippini, alle prossime politiche, nel marzo 2011, il PD si allea con UDC, API e forse anche Fini e perde le elezioni con un ticket Casini-Chiamparino oppure Casini-Bersani e ipotesi di Quirinale a Fini. Vedo questo gruppo così: PD 20-22%, UDC 8%, Api 1%, Fli 5%. Totale però 32-33% non 34-36%.

    SeL e IDV vanno da sole (circa) con un bel ticket Vendola-DeMagistris o viceversa e prendono fra il 14 e il 20%.

    PDL e Lega prenderanno circa il 42-44%, suddiviso così: PDL 26%, Lega 14% più frattaglie.

  4. Vendola non mollerà l’osso del PD, ed è giusto così, per quanto io lo critichi. Bisogna diluire il radicalismo e tutto sommato, con i suoi difetti, lui è l’uomo giusto.
    Credo anche io che si voterà a marzo 2011, spero in aprile invece per ragioni scaramantiche.
    Fini al quirinale è fuori da ogni logica, è invotabile per la sua storia passata.

    Prendendo per buoni i tuoi schieramenti, vedrei invece

    PD 25 + UDC+API+Montezemolo (aggiungo io) 12 + Fini 7 = 44
    PDL 25 + Lega 11 = 36
    IDV 10 + Vendola 10 = 20

    Mia visione invece
    PD 27 + Vendola 8 + IDV 8 = 43
    PDL 27 + Lega 12 = 39
    Casini/Rutelli/Montezemolo 10 + Fini 8 = 18

    In entrambi i casi correrà un non PD (Vendola o Montezemolo nei due casi). Non sono in grado di capire se uscirebbe una maggioranza stabile al senato (con il porcellum: ma abbiamo dato per scontato che si sia riformata la legge elettorale, credo).

    In caso di proporzionale puro una cosa del genere:
    PD 25
    PDL 25
    Lega 10
    Casini 10
    Rutelli e Montezemolo 10
    Vendola 10
    Di Pietro 10
    frattaglie comunistoidi e forzanovesche…

    Ovviamente i 5 del 10% suscettibili di + o – 1%.

    Palla alla politique politicienne e governo Montezemolo con sostegno di PD+Casini+Di Pietro
    Quadripartito PD

  5. vegetarian

    per quanto riguarda l’italia mi pare evidente che qualunque sia la legge elettorale il parlamento italiano è multipartitico. Prendiamone atto e diamoci un sistema elettorale che almeno sia rappresentativo (visto che alla “governabilità” dobbiamo rinunciare).
    Invece sarebbe meglio cambiare il sistema di fiducia del governo e andare verso un parlamento forte e un governo meno ricattabile, ma sempre sotto il vigile controllo delle camere.
    (In realtà quello che mi piace dell’uninominale non è tanto la governabilità quanto il controllo territoriale del proprio rappresentante)

    Sul futuro la mia sfera di cristallo (nulla a che vedere con quella di maggior prestigio del padrone di casa 🙂 ) vede ancora nebbia.
    Ad ogni modo auspicherei una bella fuga verso il centro del PD, così finalmente va a destra e noi possiamo cominciare a costruire l’opposizione. Il 20% mi pare un ottimo inizio.

  6. Edoardo

    Dipende dal tipo di maggioritario. I casi citati sono tutti frutto di un turno unico all’inglese. Con il doppio turno alla francese una maggioranza esce SEMPRE e comunque. Mica era scemo De Gaulle. infatti, ridusse i socialisti della SFIO a 10 seggi.
    Semmai, non è detto che chi abbia la maggioranza dei voti abbia pure quella dei seggi. Ma questo è vero per il turno unico come per il doppio (soprattutto per il primo, per la verità).

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...