Paolo Guzzanti dixit

Standard

Ecco un altro che ha capito chi è Berlusconi con un decennio e passa di ritardo:

Lei è convinto che ci sia lo zampino degli apparati di intelligence?
Ma è ovvio. Negli uffici degli apparati dello Stato si fanno segreti servizi al capo del governo.

In base a cosa lo dice, senatore?
Conosco quel mondo dai tempi della commissione Mitrokhin. Non c’è bisogno di scomodare la Cia. Ci sono cognati, parenti, questuanti… Un piccolo mondo in cerca di carriera.Tutta gente che capisce una sola cosa: al capo del governo serve colpire il suo nemico, e quindi l’aiuto degli zelanti viene ricompensato.

Lei pensa che arrivino da lì, gli spunti per le inchieste?
Bella domanda. Lei crede davvero che siano le segnalazioni dei lettori? La vera inchiesta da fare è proprio questa: come saltano fuori le polpette avvelenate contro Fini.

C’è un salto di qualità rispetto al passato o è la stessa storia di sempre?
Sì, c’è. E l’ha introdotto il giornalismo berlusconiano. È un giornalismo che si pone esplicitamente l’obiettivo di far fuori un nemico, di colpire, di rieducare. Il trattamento Boffo, secondo la felice definizione di quel gentiluomo di Stracquadanio…

[…]

Ci va leggero…
Sa cosa mi disse una volta Fini? Tutti i più fascisti dei miei ex camerati stanno adesso con Berlusconi, perché riconoscono in lui il nuovo Duce.

[…]

Cosa intende per ducismo berlusconiano?
Vede, il fascismo aveva almeno delle idee: una architettura, una mistica. Questi integralisti berlusconiani sono dei poveracci con le pezze al culo. Zero idee, zero passioni, stanno al fascismo come Bracardi al mussolinismo. Macchiette.

3 pensieri su “Paolo Guzzanti dixit

  1. Andrea

    Colo i cretini non cambiano mai idea…ma solo i pagliacci cambiano idea senza neanche chiedere scusa. Guzzanti presidente della commissione Mitrokhin in questa melma ha sguazzato come più non si poteva o davvero era così scemo da non capire che era una montatura?

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...