De Magistris o Vendola? Non Pennacchi

Standard

Se davvero si fanno le primarie, la candidatura di De Magistris rimescola le carte alla grande. Intanto, Antonio Pennacchi – scrittore apprezzatissimo da queste parti – rivela di capire di politica italiana quanto io di fisica dei quanti. Vi dico solo che è dalemiano e ha detto che “D’alema è l’unico cervello a Sinistra”. Certo, come quando nel 1991 era contrario alla Svolta della Bolognina. Pennacchi, Pennacchi… che grandissima cazzata che hai detto. Per tacere di quel “alla fine voterò qualunque cosa mi mettano davanti, perché sono un coglione”. Eh sì, il guaio è che tu dovresti essere un intellettuale, non un coglione qualsiasi.

Annunci

17 pensieri su “De Magistris o Vendola? Non Pennacchi

  1. Mah…sebbene non condivida la stessa idea di sinistra o centrosinistra o Pd di D’Alema, tendo a considerarlo ancora l’unico con le idee chiare, l’unico davvero concreto. Dagli altri (e dentro ci metto anche Vendola) leggo tanto fumo, ma di teleimbonitori direi che ne ho abbastanza.
    Leader a parte, aspetto che qualcuno mi proponga un’idea di Italia che hanno in mente. Economia, diritti civili, istituzioni, lavoro…comincino da dove vogliono, ma comincino a parlare di idee e programmi. Poi si facciano le primarie e sceglieremo quello che ci piace di più, ma un po’ di concretezza è d’obbligo per tutti, che siano poeti o abbiano i baffi. Al momento, l’unica che mi garantisce idee e non solo una faccia da spendere è Emma Bonino. Attendo gli altri.

  2. Filippo Zuliani

    Cioe’ per Pennacchi Vendola non va bene perche’ ha perso le primarie contro Ferrero. Bel retropensiero. Che fine stratega, questo Pennacchi.

    Sai che manca ai vari leader, Sciltian? Che si nascondono dietro programmi faraonici, in cui c’e’ tutto e il contrario di tutto, ma non ci dicono i due-tre punti essenziali ed irrinunciabili del loro programma. Alla fine di Marino si sa che voleva rinnovare tutto, ma non si sa quale rinnovamento avrebbbe cosiderato irrinunciabile (i.e. PACS? Riforma universita’? energia? abolizione ordini professionali? altro? boh?)

    Alla fine e’ ovvio che si votano facce, cliche’ e altre panzane. Obama almeno aveva detto che la riforma sanitaria era un punto fondamentale del suo programma. E guarda un po’, l’ha fatta. Mi ricorda l’abolizione dell’ICI di Silvio.

  3. I libri di Pennacchi, giudicando dall’intervista, vanno letti, perché fa delle connessioni tra personaggi a dir poco lisergiche.
    Ero a cena lla settimana scorsa con una persona che ha sostenuto Vendola in quelle primarie e che ha detto esattamente la stessa cosa. E che odia D’Alema, così siete contenti tutti…

  4. @ Filippo: non so se hai letto, ma il problema è un altro: concorrere a delle primarie, perderle ed andarsene. Non “perderle” tout court.
    E’ quello che mi fa tifare perché Vendola le vinca poi quelle primarie, perché sulla sua fedeltà in caso di sconfitta non ci metterei la mano sul fuoco.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...