Differenze Genova 2001 – Toronto 2010

Standard

Oh si possono fare molte rimostranze alla polizia canadese. Non erano preparati a sufficienza alla presenza dei “black blocks” all’interno delle manifestazioni pacifiche anti-G8 e infatti la metropoli canadese oggi ne conta i danni. Mi è però piaciuta la conferenza stampa del capo della polizia di Toronto, William Blair, che ha detto:

“Questi criminali si sono uniti a una protesta legittima con il solo scopo di commettere atti di violenza e distruzione”.

Blair si è inoltre scusato con la cittadinanza per i danni che i black blocks hanno creato, e per non aver saputo prevenirli come si doveva. Quello che però non si può biasimare alla polizia canadese è che a loro sono mancate le irruzioni nelle scuole fingendo accoltellamenti a cui rispondere sfasciando teste, non hanno raccolto un po’ di manifestanti a caso da torturare in caserme, e non hanno nemmeno caricato le ali del corteo pacifico, lasciando agire industurbati i black blocks. Alla fine il conto è di 500 arrestati fra i black blocks e alcuni manifestanti, appelli al pubblico per avere consiglio su come distinguere fra manifestanti legittimi e potenziali violenti, zero morti ammazzati e zero torturati. Non si può dire che sia filato tutto liscio, no di certo. Ma come differenza, tra Genova e Toronto, non mi par poco.

Annunci

6 pensieri su “Differenze Genova 2001 – Toronto 2010

  1. Oscaruzzo, queste fonti di controinformazione sono sempre interessanti. Sostanzialmente dicono che gli anfibi usati da poliziotti e black block sono simili oppure analoghi. Per avere una prova credo bisognerebbe dimostrare che sono esattamente gli stessi. Nella prima foto, per altro, sembrerebbe che l’uomo a terra indossi due tipi di anfibi diversi a seconda del piede (con e senza bollino giallo in mezzo alla suola) cosa che mi fa pensare: qualcuno ha lavorato male di Photoshop? Perché anche quello è possibile. In ogni caso, stiamo a vedere. Se conosco un po’ il Canada, se c’è stato qualche magheggio illecito da parte della police, verrà a galla con grande disdoro di tutti. Ma verrà a galla.

  2. Beh, anche a me la “tesi dello scarpone” sembra un po’ traballante. Ma alla fine nel 2007 (a quell’anno si riferiscono le prime foto) hanno ammesso di aver loro stessi infiltrato dei provocatori.

    Mi auguro caldamente che non abbiano ripetuto quest’anno…

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...