Non ci voleva un genio

Standard

Non ci voleva un genio a immaginare che se mi mandi un sms dicendomi che sei a Roma da un’ora, anziché avvisarmi con un po’ più di tempo, magari io invece sono in partenza per altri lidi.

Non ci voleva un genio a capire che se vieni nella mia città una volta ogni sei anni, senza dirmelo fino all’ultimissimo minuto e oltre, magari poi se non ci vediamo io ci rimango male.

Non ci voleva un genio a capire che se ti ho dedicato il prossimo, in effetti tu non te lo meriti per niente.

E mo’ escogita quello che vuoi. Magari come essere meno stronzo. E come rispettare un pelo di più il prossimo.

Annunci