Piemonte: perché votare per Bresso e non per Cinquestelle

Standard

Il motivo lo ha ben spiegato Daniele Sensi in questo suo post. Non c’è altro da aggiungere, oltre che ogni voto a Cinquestelle è una speranza in più per Cota.

Annunci

6 pensieri su “Piemonte: perché votare per Bresso e non per Cinquestelle

  1. skeight1985

    Il problema ulteriore è che, anche là dove i candidati sono decenti e non comportano rischi particolari per la sinistra (ad esempio in Emilia Romagna pare che il loro uomo, Favia, non sia male), i grillini sono in gran numero degli esagitati senza misura, come si vede anche dai commenti sul blog di Sensi.

  2. vegetarian

    secondo me il post che segnali è esagerato. Come dice giustamente qualcuno nei commenti che la Bresso abbia detto “muoia signora” o “non muoia signora” non cambia, comunque si è comportata male con quella cittadina che chiedeva spiegazioni e che ha visto solo distruzione e repressione negli ultimi anni.
    La questione TAV è scandalosa, tanto più ora che siamo in crisi economica e che quei soldi (come quelli del ponte sullo stretto) potrebbero essere usati in altro modo.
    Poi non mi vengano a dire che non ci sono i soldi per l’università e la scuola.

    Sul fatto che in Piemonte serva il voto utile sono d’accordo, due regioni alla lega sono troppe. Fatto sta che se la sinistra perderà è perché non ha ascoltato la Val di Susa.

    PS
    ha suo tempo avevo detto che avrei fatto voto disgiunto lista della sinistra e presidente grillino (in veneto). Dopo essermi studiato per bene la legge regionale devo dire che sarebbe inutile, massimizzerei gli svantaggi.
    Invece se la legge regionale in Piemonte è simile a quella del Veneto un voto disgiunto lista Grillo e presidente Bresso massimizzerebbe il risultato (contestare la Bresso sulla TAV e sconfiggere Cota).

  3. Vegetarian, va detto che della questione TAV non so nulla. Forse dovrei saperne, non so, ma mi pare in generale giusto che ci sia un collegamento di treno veloce che porti dall’Italia verso fuori, togliendo le merci dalle autostrade. Chiaro che le caratteristiche della Val di Susa sembrano non essere adatte a un nuovo traforo.

  4. Anelli, sai che condivido i tuoi post e sai che condivido quasi sempre quello che scrivi. Proprio per questo mi permetto di essere duro: questo post è demagogico e sleale.

    probabilmente ti è solo uscito male, infatti nei commenti hai il solito tono lucido ed onesto. Ma dire che quell’articoletto velenoso di Sensi spieghi “perché votare Bresso e non Cinquestelle” è falso e se ne rende conto chiunque lo legga.
    Si parla di politica: quali idee ha la Bresso per il Piemonte? Quali sulla T.A.V. (argomento lì molto importante)? Quali sulla privatizzazione dell’acqua? E quali sono le idee dei candidati per il Cinquestelle?
    Del candidato di Cinquestelle neanche il nome. Si nomina Cota, si nomina Bresso, ma neanche il nome del candidato. Mi sembra comunicazione alla Minzolini.

    E poi mettere Grillo vs Bresso è come ritirare fuori tutte le rogne e i video che riguardano il PD e dire: ecco perché non votare PD in Piemonte.
    Se leggessi una cosa simile cosa scriveresti qui sul blog?

    Io mi sarei aspettato un “c’è molto da aggiungere” piuttosto che un “non c’è altro da aggiungere”.

  5. E’ che proprio non conosco il nome del candidato Cinquestelle in Piemonte, sorry. Però io sono uno dei non tanti che hanno spesso sostenuto le battaglie di Beppe Grillo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...