Endorsement sull’Aquila

Standard

Il 28 e 29 marzo si voterà anche in regioni dove le elezioni non saranno poi contestate, come avverrà in Lazio e Lombardia. Si voterà anche per la Provincia dell’Aquila e questo sarà per tutti un test molto più politico e nazionale che amministrativo. Infatti, qui sono in gioco e si confrontano due Italie: quella che rideva al telefono alle 3.32 del mattino del sisma, e quella che urlava disperata. Io appoggio la seconda.

7 pensieri su “Endorsement sull’Aquila

  1. Ma chi la giunta provinciale di CSX che ha premiato in tutafretta ed in pompa magna Bertolaso, attribugendogli la massima onoreficenza locale? Scordandosi invece dei VdF?

    Il sindaco poi ha pure taciuto troppo.

    Anelli, forse in questo caso prevale, l’aspetto emotivo (famiglia aquilana), ma se la dovessi votare lo farei solo turandomi il naso e per senso di responsabilità.

    Scusami, saranno le ragioni della pancia o del cuore, ma io l’endorsement non gli faccio proprio a darglielo.

    Proprio no.

  2. Strade, e tuttavia, considerati i contendenti in campo, l’appoggio. Non sapevo della dimenticanza sui VdF, mentre mi sembra normale aver attribuito onori a Bertolaso, specie se accaduto prima dello scandalo sulla protezione civile, come immagino sia avvenuto.

  3. Anelli è che io Bertolaso lo consideravo indigesto prima degli scandali. Lo Stato sì c’è stato come hanno detto, ma il fatto è che tutto è stato guidato dal metodo strasses e pailletes. E senza implicare in nessun modo la cittadinanza.

    I miei famigliari, che come oramia saprai sono di destra, hanno espresso forti perplessità. Sì una catastrofe è una catastrofe, e l’Italia e l’Italiae che si può fare molto peggio, ma non ritengo l’operato degno di una delle 10 economie mondiali..

    Sto vedendo come stanno gestendo la catastrofe in Francia (in Vendée con la tempesta c’è stata una piccola New Orlenas, è crollata la diga e interi villaggi sono finiti sotto l’acqua). Soccorso immediato, e diretta implicazione degli interessati nel lavoro. Che invece ad Aqila sono stati pargheggiati come plebe, senza voce in capitolo. Il principe fa e disfa. Basta che luccichi.

    Bertolaso ha fatto, ma non era l’uomo migliore. Sul premio ho le mie obbiezioni. E`stato attribuiito piu’ per imbuonire il governo che altro (c’era un problema con l’esenzione delle tasse che da Roma non prolungavano). Una giunta di sinistra, dovrebbe dare un esempio. Che non sempre coincide con les paillettes e lo sbriluccichio mediatico. Ma la sinistra, si sa, ce la siamo bevuta…. Sz idea, sz coraggio.

    Scusami per lo sfogo da troll, ma è la pancia che parla….

  4. Anelli appena trovo un attimo di tempo provo ad articolare il mio punto di vista. Al momento tengo a precisare solo due cose:

    1) sul turarmi il naso e non votare le facce toste del PDL nè appoggiarle, mi sembrerebbe un atto ri responsabilità

    2) Seppur nella loro situazione di fragilità, che li spingeva a mantenere buoni rapporti con Roma per via delle esenzioni fiascli, dei finanziamenti e degli aiuti da cui dipendono. Devono ricordarsi di essere di sinistra.

    Appena posso provo a ritornare sull’argomento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...