Io ricordo

Standard

Le sofferenze che abbiamo patito non erano solo causate dal nemico, ma anche dall’indifferenza. Ricordate: il contrario dell’amore non è l’odio ma l’indifferenza, il contrario della vita non è la morte ma l’indifferenza».

Eli Wiesel ai bambini italiani

27 gennaio, Giornata della Memoria. Per ricordare i milioni di ebrei, omosessuali, zingari, disabili e dissidenti sterminati dal regime nazi-fascista nell’illusione di poter dominare il mondo.

Annunci

3 pensieri su “Io ricordo

  1. michele

    Il vero motivo dello stermino degli ebrei fu per confiscare i beni a una bella fetta di cittadini e renderli schiavi nelle fabbriche. In pratica era una manovra economia-politica per finanziare la guerra…….

    Il tutto fu mascherato da difesa della razza ariana….

    Questo mi fa veramente orrore.

  2. Lorenzo

    è per questo illuminante commento che occorre contrastare ogni regime razzista e omicida. Anche Israele. Occorre farlo per mio nonno, morto pazzo dopo la guerra a causad delle persecuzioni fasciste, fratello dei perseguitati palestinesi dalla pulizia “etnica” dei nazisti con la stella di Davide.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...